Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
31 marzo 2014 1 31 /03 /marzo /2014 12:08

NereoVillaOpere

 

Il debito pubblico e la guerra veniente - Scrive Marco Bracci ("Giornaletto di Saul"): “... ho la spudoratezza di pensare che tutta l’attuale crisi economica finirà quando Papa Francesco, dopo aver ben oliato le menti della gente con il suo perbenismo, le sue dolci parole e la sua simpatia per derelitti e poveri (salvo stringere la mano ai potenti), avrà deciso (meglio, il suo capo gli avrà detto di decidersi a dire) che il signoraggio è iniquo e che bisogna eliminarlo. Come per incanto la crisi finirà, l’economia riprenderà, lui sarà fatto santo da vivo... e scoppierà la terza guerra mondiale”.

 

Anch'io la penso così. 

 

Il cristianesimo non si è mai attuato.

 

Certamente i primi martiri cristiani sono esistiti, ma questo fenomeno riguarda solo l'iniziale fermento di rivolta contro una tirannia che ben presto imparò ad occultarsi nelle vesti di cristianità di Stato (cattolicesimo) pur di continuare ad imperare non solo sulla fisicità dei sudditi ma anche sulla loro coscienza individuale. In tal modo è stato crocifisso non solo il corpo fisico di Gesù di Nazareth, detto "Cristo", ma con precisione anche il senso del cristianesimo stesso.

 

Di fatto siamo rimasti nel vecchio testamento, fattosi kantiano “dover essere” soldati di Cesare e di Pilato, mascherati da “soldati di Cristo”.

 

Quindi siamo ancora schiavi di un faraone, mascherato da unigenito capo dello IOR. Confessioni religiose e Stati, in quanto intercapedini le une degli altri, sono sonniferi!

 

Da gesuita qual è, Bergoglio sceglie il nome Francesco (San Francesco avrebbe, come minimo, eliminato lo IOR e restituito il maltolto!) per il suo pontificato senza cogliere la palese contraddizione che tale nome comporta rispetto agli interessi del vaticano, oppure la coglie e fa finta di niente?

 

Da sempre infatti il gesuitismo mira a trasformare l'io, impulso del "Cristo" (il "Cristo" è il nome tecnico dell'involucro sinderetico dell'io umano) in una signoria terrena, cioè in uno Stato terreno di gesuiti governato come si addice a chi si è fatto “soldato” di Cristo. Il "figlio dell'uomo", altra denominazione dell'io, figlio dell'umanità, non proveniente da carne e sangue, ma dall'individualità immateriale di ogni creatura umana, non è istituzionalizzabile. Pertanto la sua istituzione, l'"istituzione del Cristo" è la solita menzogna cattolica.

 

 Sottolineo che l'attuale presidente della banca vaticana è l'armaiolo ebreo tedesco Ernst von Freyberg. I gesuiti usano il loro nemico implacabile, gli ebrei, per favorire i loro progetti di dominio mondiale. Se vernissero riconosciuti in ciò sarebbero maledetti e ne subirebbero le conseguenze. Quindi usano un nemico che potrà poi essere distrutto in questa dinamica, portando così a termine due obiettivi contemporaneamente. Il popolo ebraico è dunque il perfetto capro espiatorio. I Rothschild non sono forse agenti gesuiti che operano sotto copertura ebraica dal 1776 nella formazione degli Illuminati (cfr. Bill Hughes "The Enemy Unmasked", e Oliviero Mannucci "I gesuiti controllano l'ordine mondiale")? Ragazzi svegliamoci...

 

***

Per chi legge l'inglese sono consigliabili le letture di

http://vaticanassassins.org e in particolare della pagina
 http://vaticanassassins.org/2014/02/08/satanic-jesuit-triumvirate-adolfo-nicolas-peter-hans-kolvenbach-pope-francis-i/

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Blog di creativefreedom
  • Blog di creativefreedom
  • : Musicista, scrittore, studioso di ebraico e dell'opera omnia di Rudolf Steiner dal 1970 ca., in particolare de "La filosofia della Libertà" e "I punti essenziali della questione sociale" l'autore di questo blog si occupa prevalentemente della divulgazione dell'idea della triarticolazione sociale. http://digilander.libero.it/VNereo/
  • Contatti

Link