Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
17 aprile 2012 2 17 /04 /aprile /2012 14:35

Condividi post

Repost 0

commenti

Massimo Francese 04/17/2012 19:50

Purtroppo sono scottato dalle cazzate eco-buoniste che vivo in Toscana, terra infausta di questi tempi.
La questione della banda dell' ortica, comunque, non è rivolta a Lei, ovviamente.
Ogni tanto sbrocco per stanchezza interiore.
Ma non sono mica Teresa!!! Quella di Calcutta insomma.
Massimo
ps: e poi, per idiosincrasia congenita, non mi piacciono le donne con le gambe grosse e che hanno cominciato a 48 anni a imprendere. Lo so, è un commento stronzo, ma vero, per me.
Massimo

Massimo Francese 04/17/2012 18:45

Non dico altro

Massimo Francese 04/17/2012 18:43

Un' idea per i tuoi ultimi post. Facciamoli passare come "i pali della banda dell'ortica" del buon Jannacci.
TESTO:
"(Parlato) Faceva il palo nella banda dell'Ortica, ma era sguercio, non ci vedeva quasi più, ed è stato così che li hanno presi senza fatica, li hanno presi tutti, quasi tutti, tutti fuori che
lui.
(cantato) Lui era fisso che scrutava nella notte,
quand è passa' davanti a lu un carabinier
insomma un ghisa, tri cariba e un metronotte:
nanca una piega lu la fa, nanca un plisse'.
Faceva il palo nella banda dell'Ortica,
faceva il palo perché l'era il so mesté.
(parlato) Così precisi come quei della Mascherpa sono rimasti lì i suoi amici a veder i carabinieri, han detto "Ma come, brutta lugia vaca porca, il nostro palo, bruta bestia, ma dov'è ??"
(cantato) Lui era fisso che scrutava nella notte,
l'ha vist na gota, ma in cumpens l'ha sentu nient,
perché vederci non vedeva un autobotte,
però sentirci ghe sentiva un acident.
Faceva il palo nella banda dell'Ortica,
faceva il palo con passione e sentiment.
Ci sono stati pugni, spari, grida e botte,
li han mena' via che era già mort quasi mesdì,
lui sempre fisso che scrutava nella notte
perché ci vedeva i stess de not cume del dì.
(parlato) Ed è lì ancora come un palo nella via, la gente passa, gli dà cento lire e poi, poi se ne va...lui circospetto guarda in giro e mette via, ma poi borbotta perché ormai l'è un po'
arrabbià.
(cantato) Ed è arrabbiato con la banda dell'Ortica,
perché lui dice: "Non si fa così a rubar !!
(parlato) Dice "Ma come, a me mi lascian qui di fuori, e loro, e loro chissà quand'è che vengon su...e poi il bottino me lo portano su a cento lire, un po' per volta: a far così non finiamo più!!!
No, no, quest chi l'è proprio un laurà de ciula, io sono un palo, non un bamba, non ci sto più: io vengo via da questa banda di sbarbati, mi metto in proprio, così non ci penso più.
(cantato)Faceva il palo nella banda dell'Ortica,
faceva il palo perché l'era il so mesté,
Faceva il palo nella banda dell'Ortica,
faceva il palo, il palo, perché l'era, perché l'era il so mesté... "
Non riesco a smettere di ridere..
L'è stupid ma 'l capis no!
Ahahahahahahahah
Ma dai!
Massimo

Massimo Francese 04/17/2012 18:26

??????????????

nereovilla 04/17/2012 18:40



Mi è stata spedita oggi dal musicista Marcello Floris di cui è amica. Mi sembra una brava imprenditrice, che sa creare anche molte belle cose con la lana, e soprattutto senza pretendere
sovvenzioni dallo Stato...



Presentazione

  • : Blog di creativefreedom
  • Blog di creativefreedom
  • : Musicista, scrittore, studioso di ebraico e dell'opera omnia di Rudolf Steiner dal 1970 ca., in particolare de "La filosofia della Libertà" e "I punti essenziali della questione sociale" l'autore di questo blog si occupa prevalentemente della divulgazione dell'idea della triarticolazione sociale. http://digilander.libero.it/VNereo/
  • Contatti

Link