Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
16 agosto 2012 4 16 /08 /agosto /2012 18:30

michele

Comunicato del 29/8/2012

Sembrerebbe che nelle scorse ore la Presidente Renata Polverini abbia fatto riaprire un reparto del S. Andrea di Roma per fare un intervento chirurgico alla tiroide. Secondo le indiscrezioni trapelate dal consigliere Enzo Foschi, il reparto utilizzato (5° piano CH 1; Prof. Bellotti) chiude di consuetudine d'agosto per la scarsa affluenza di pazienti. Lo dichiarano in una nota il presidente di Assotutela Michel Emi Maritato ed il segretario nazionale Pietro Bardoscia. Valuteremo nelle prossime ore, ove sia riscontrata la veridicità della notizia, tramite il nostro avvocato F. Petrucci  tutte le iniziative opportune da intraprendere nei confronti della presidente della regione Lazio Polverini  e della direzione dell'Ospedale S. Andrea prof. Corradi di Roma. Sono giunte addirittura notizie che personale pubblico è stato dedicato esclusivamente a lei con disposizione di un'altra stanza per i suoi accompagnatori.

Comunicato del 21/08/2012UOMO-CRICETO.jpg

 

Secondo alcune indiscrezioni, il Sig. Draghi di comune accordo con il resto della classe dirigente della BCE, sta pensando di instaurare un livello massimo di spread diverso per ogni Paese. Oltrepassato tale limite andranno ad acquistare i titoli di Stato con l’obiettivo di raffreddare le tensioni e quindi far scendere il tasso di interesse che il rispettivo Governo sarà costretto a pagare, per rifinanziare il proprio debito. Chiaramente la soglia sarà calcolata secondo diversi parametri e non sarà resa pubblica proprio per non dare informazioni utili agli speculatori presenti sul mercato.
Lo dichiara in una nota il presidente di Assotutela Michel Emi Maritato. Questo meccanismo dovrebbe essere presentato ed ultimato in tempo utile per la prossima riunione della BCE in programma il 6 settembre, tuttavia non troverebbe l’approvazione del Premier italiano Mario Monti e di quello spagnolo, Rajo, prosegue Maritato. Quest'intervento della BCE a seconda delle situazioni potrebbe non comportare nessuno effetto oppure dei diktat che a quel punto il Paese beneficiario dovrà forzatamente seguire come nuove manovre con dolorosi tagli e quant’altro. Una nuova forma di neoschiavitù che prende spunto dal signoraggio e che ancora una volta ci rende schiavi su una ruota per criceti a rincorrere l'infnito, conclude il presidente di Assotutela Michel Emi Maritato.

 

Comunicato del 18/08/2012

 

Maritato (Assotutela) - Denunciata la Ryanair. Ora tocca all'Enav

 

Denunciata nelle prime ore di questa mattina la Rayanair, lo comunica in una nota il presidente di Assotutela Michel Emi Maritato, il capo d'accusa è tentata strage, dopo le comuinicazioni date nei giorni scorsi il Presidente ha proceduto personalmente all'esecuzione di una denuncia querela nei confronti della compagnia Irlandese. Nei prossimi giorni l'Enav dovrà fornirci alcuni dati da rendere pubblici sull'attività della low cost, prosegue Maritato, in caso di disattesa saremo costretti ad estendere la querela per concorso ed impedito controllo anche nei riguardi di quest'ultimi. Ci chiediamo perche gli stessi non abbiano bloccato i voli sospetti effettuati nelle tratte incriminate. Gli inquirenti faranno luce su tutta questa storia, ancora una volta il cittadino è stato lasciato solo e metteremo a disposizione tutte le nostre forze per difenderlo.


Comunicato del 17/08/2012

 

"L’Imu resta al 5 per mille: i cittadini romani non risparmieranno milioni di euro ma grazie agli interventi con le firme abbiamo evitato il 7.6 come paventato nell’inverno dal sindaco Alemanno". Lo fa sapere il presidente di Assotutela Michel Emi Maritato spiegando che il Campidoglio ha accolto la richiesta dell’associazione di non aumentare l’Imu al 7,6 per mille. Oltre 2.5 milioni di euro resteranno così nelle casse dei romani, grazie all’applicazione dell’Imu al 5,00 per mille e non al 7,6. Si poteva fare di piu’ prosegue Maritato che accusa il sindaco di aver voluto applicare una politica senza senno a discapito della cittadinanza.

 

Comunicato del 17/08/212:

 

 A seguito delle conferme sulle indiscrezioni giunte, annuncio che Assotutela,chiederà all’Enav di rendere noti alcuni dati di vigilanza sulla Ryanair, nota compagnia low cost, e denuncerà penalmente per tentata strage la compagnia aerea irlandese che dovrà dare spiegazioni sulla gestione del carburante. Lo dichiara in una nota il presidente di Assotutela Michel Emi Maritato. La quantità di carburante da portare in volo è in realtà fissata dalla normative, ma il pilota decide le riserve di cui ha bisogno per questioni di sicurezza, in base alla destinazione e al tempo di cui potrebbe aver bisogno prima di atterrare. Maritato ha sottolineato che, al di là di Ryanair, il carburante è un fattore di costo importante per tutte le compagnie aeree low cost, e in generale tutti i vettori istruiscono i piloti su come consumare meno. "Assotutela" informa che farà di tutto per far emergere la verità su questa vicenda, il costo del carburante conclude il presidente non può gravare sulla vita dei passeggeri.

 

Comunicato del 17/08/212:

 

A seguito di  indiscrezioni giunte annuncio che Assotutela sta valutando l'ipotesi di una denuncia alla procura della repubblica nei confronti dell'Enav, chiedendo di rendere noti alcuni dati di vigilanza sulla Ryanair nota compagnia low cost (ove ve ne siano i presupposti). Lo dichiara in una nota il presidente Michel Emi Maritato. Le indiscrezioni incriminerebbero la compagnia in Spagna per aver effettuato troppi atterraggi d'emergenza in carenza di carburante, (ecco spiegate le tariffe ridotte) prosegue Maritato, l'associazione per la tutela del cittadino "Assotutela" informa che farà di tutto per far emergere la verità su questa vicenda e, ove ve ne siano i presupposti nelle prossime ore metterà on line un form da scaricare e compilare, per l'adesione alla nostra class action nei confronti della compagnia aerea ,con la richiesta di risarcimento danni causati nonché una denuncia penale per aver messo in pericolo le vite dei passeggeri.  

 

Comunicato del 09/08/2012:  

 

L’Imu resta al 7,6 per mille.

 

Grande vittoria di Assotutela: "L’Imu resta al 7,6 per mille: artigiani e piccoli commercianti romani risparmiano 3 milioni di euro".  Lo dichiara in una nota il presidente Michel Emi Maritato. Il Campidoglio ha accolto la richiesta di non aumentare l’Imu per artigiani e commercianti. Tre milioni di euro che resteranno nelle casse delle piccole imprese artigiane e commerciali, grazie all’applicazione dell’Imu al 7,6 per mille per autorimesse, laboratori e negozi di vicinato anziché al 10,6 per mille, come precedentemente previsto. Assotutela nei mesi scorsi aveva presentato una proposta ai gruppi dell’Assemblea capitolina e al presidente della Commissione commercio di Roma Capitale, per non aumentare l’Imu per gli imprenditori titolari di immobili che nell’immobile svolgano la propria attività (COME DA COMUNICATI PRECEDENTI). "Siamo soddisfatti che la proposta  sia stata accolta. I tre milioni di euro che le imprese non dovranno sborsare potranno dare una boccata d’ossigeno a un sistema in profonda difficoltà per via della crisi. Ora sta proseguendo la raccolta firme per non aumentare l'Imu sulla prima casa da presentare in Campidolio alla fine d'agosto" conclude Maritato. Che questo piccolo ritocco sull'imu possa dare una speranza alla piccola imprenditoria Romana.

 

Ufficio Stampa Assotutela.


Studio Maritato
Viale Castrense 31-32
00182 Roma.
MAIL:studio.maritato@gmai.com
PEC:me.maritato@pecancot.it
TEL: 0645421734.   8 LINEE R.A.
FAX: 0645421884
www.studiomaritato.it

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Blog di creativefreedom
  • Blog di creativefreedom
  • : Musicista, scrittore, studioso di ebraico e dell'opera omnia di Rudolf Steiner dal 1970 ca., in particolare de "La filosofia della Libertà" e "I punti essenziali della questione sociale" l'autore di questo blog si occupa prevalentemente della divulgazione dell'idea della triarticolazione sociale. http://digilander.libero.it/VNereo/
  • Contatti

Link