Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 giugno 2012 4 14 /06 /giugno /2012 10:33

eclissi"L'alfabeto ebraico è emozionante", dice l'essere umano sano di mente. Ed è lui dunque che dedico questo vecchio video di numerologia biblica.

  

Purtroppo oggi chi si chiede (come fa, ad esempio, anche Stefano di Viterbo nel video "Lo Scienziato di Viterbo: 'npar de domande"): "Come mai la lettera A viene prima della B, la lettera B viene prima della C, e così via?", è invece preso per matto o tutt'al più per eccentrico.

 

In verità, chi si pone simili domande ha solo fame di conoscenza.

 

E l'alfabeto ebraico è emozionante anche perché, a suo modo, è in grado di rispondere esaustivamente ad esse: in ebraico l'Alef viene prima della Bet, perché, a differenza della maggior parte degli altri alfabeti, che distinguono sempre fra lettere e numeri, le lettere dell'alfabeto ebraico SONO essenzialmente NUMERI, per cui prima c'è l'UNO (Alef o A), poi il DUE (Bet o B), e così via... Dunque non si tratta qui di corrispondenze ma di essenze

 

Certamente se la gente si ponesse maggiormente domande come queste, anche la nostra vita quotidiana scorrerebbe maggiormente in armonia con la conoscenza di se stessa... 

 

 

 

Ed ecco allora la spiegazione del video: l'armonia del rapporto 1:4 basa infatti su fondamenti primordiali del prendere (dell'albero della conoscenza) e del dare (dell'albero della vita).

 

La rottura di questa armonia nelle moderne democrazie genera carestia, facendo prevalere il prendere.

 

Il fisco (la mano che prende) risulta perciò soggetto pervertito, mentre il privato (la mano che da') oggetto passivo da spremere e gabellare automaticamente in nome del pubblico.

 

In tal modo, lo Stato diventa retorica della mano che prende: talmente impersonale che i vantaggi per chi "da'" sono nulli rispetto all'imposizione fiscale che allora è percepita come confisca e come saccheggio.

 

Occorre pertanto saper guardare le cose del mondo con occhi più concreti.

 

Solo così si può vedere ciò che, per esempio, il prelievo fiscale in effetti è: un dono vitale dell'uomo all'uomo, NON utopistico in quanto chi sa davvero prendere, sa anche che tutto è dono; e viceversa, chi sa dare, sa che sta in realtà prendendo tutto (divisione del lavoro). 

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Blog di creativefreedom
  • Blog di creativefreedom
  • : Musicista, scrittore, studioso di ebraico e dell'opera omnia di Rudolf Steiner dal 1970 ca., in particolare de "La filosofia della Libertà" e "I punti essenziali della questione sociale" l'autore di questo blog si occupa prevalentemente della divulgazione dell'idea della triarticolazione sociale. http://digilander.libero.it/VNereo/
  • Contatti

Link