Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 giugno 2012 2 05 /06 /giugno /2012 09:45

rettiliano.pngL'abitudine a ragionare secondo la routine, la frase fatta, in pratica l'abitudine a non pensare, porta alla schiavitù. Non ci sono schiavizzatori esterni. Siamo noi stessi gli schiavi di noi stessi nella misura in cui ci rifiutiamo di pensare.

Nella pagina "R. Steiner, Capitalismo e idee sociali 02 (a cura di Nereo Villa)" è a mio parere individuabile la collocazione dell'idea del RDB (Reddito Di Base) attuabile in modo sano secondo i principi della triarticolazione. Per chi è già avanti in questi studi ho evidenziato in giallo dove l'idea del RDB sia rinvenibile. Per coloro che invece considerano per la prima volta la triarticolazione ed in particolare il RDB, scriverò periodicamente questi stessi pensieri caratterizzandoli di volta in volta in base agli avvenimenti politici odierni in modo da ricavare poi una raccolta di post numerati dell'idea del RDB in Steiner.

 

È strano! Superficialmente siamo convinti del vantaggio della divisione del lavoro, dato che nessuno pensa che un barista debba allevare da sé la mucca che gli dia il latte per preparare un caffè macchiato. Invece in profondità siamo convinti del vantaggio dell’unitarietà dello Stato  e che solo da questo ordinamento unitario possano  scaturire buoni frutti.
 
Dalle scuole dell’obbligo dello Stato siamo stati indottrinati marxianamente a credere al concetto di progressività della tassazione, cioè che chi ha di più deve pagare di più di tasse o che i mezzi di produzione debbano passare dalla proprietà privata alla proprietà comune. Ma qui siamo ancora nell’ottocento. Siamo rimasti dei primitivi. E lo dimostra il fatto che ora, proni con la coda fra le gambe, dobbiamo tutti fare la fila per pagare l’IMU. Ma questa è una grande aberrazione della questione sociale. E lo è pure il credere che il motivo del non pagamento dell'IMU sia la sua incostituzionalità per il fatto che questa nuova tassa non rispetterebbe il criterio di progressività. L'IMU è aberrante indipendentemente da questo criterio, anch'esso aberrante. Se io musicista risparmio per comprarmi un amplificatore e metto da parte una somma, perché mai dovrei darne una parte allo Stato in nome del fatto che altri non hanno risparmiato non avendo idee creative, produttive? È assoluta antilogica questa.

 

Se invece è vero come è vero che il prodotto privato lo si può produrre solo ed esclusivamente grazie ai talenti individuali, siano casomai questi talenti allora ad essere messi a disposizione della collettività per le dovute vie.

 

Se oggi l’economia tende ad aumentare il reddito attraverso la quantità di produzioni, in avvenire non sarà più così. 

 

Partendo dal consumo dei prodotti che le associazioni dovranno esplicitare (dato che la crescita dei prodotti è inutile se nessuno li compra) si dovrà cercare sempre più di produrre attraverso la via diretta dal produttore al consumatore. Quindi la cosiddetta “crescita” auspicata dagli Stati mondiali dell’imbecillità o della DODI&C (Compagnia Dove Ogni Deficiente Impera) è l’ennesima bufala propinata come miraggio secondo la solita imperialistica logica dell’“ora pagate tutti (la nuova tassa) che poi staremo meglio tutti perché cresceremo tutti”. Qui si ragiona veramente da deficienti di pensiero. Se infatti dall’organismo sociale si traspone il ragionamento a quello umano sarebbe come considerare salutare che la testa crescesse continuamente anche oltre l’età dello sviluppo in base al fatto che essa a partire dalla nascita è sempre cresciuta!

 

Così avviene oggi che persone come Berlusconi o come i politici in generale, capaci solo nell’arte di sfruttare l’unica “legge” che funziona, e cioè quella che recita (non giuridicamente ma praticamente):  “fatta la legge trovato l’inganno”, siano legate ad aziende che senza gli aiuti  di Stato sarebbero più volte fallite. La FIAT ne è un esempio o sbaglio?

Dunque occorrerà che... (continua).

Condividi post

Repost 0

commenti

Massimo Francese 06/05/2012 11:00

Qui non c'è da commentare ma da leggere e pensare. Chapeau!

nereovilla 06/05/2012 13:56



Noooooooooooooooooooooooooooooooo! Io aspetto che tu dica la tua, non dico oggi ma domani o in futuro su questo argomento, perché non c'è nessuno che ha la verità in tasca sul RDB. E comunque
anch'io faccio chapeau a te, anzi a toi!



Presentazione

  • : Blog di creativefreedom
  • Blog di creativefreedom
  • : Musicista, scrittore, studioso di ebraico e dell'opera omnia di Rudolf Steiner dal 1970 ca., in particolare de "La filosofia della Libertà" e "I punti essenziali della questione sociale" l'autore di questo blog si occupa prevalentemente della divulgazione dell'idea della triarticolazione sociale. http://digilander.libero.it/VNereo/
  • Contatti

Link