Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
31 gennaio 2012 2 31 /01 /gennaio /2012 17:08

bandiera-pace.gif“Euro in bilico” è il titolo dell’ultimo libro di Bruno Amoroso, docente di economia internazionale presso l’Università Roskilde in Danimarca e presidente del Centro Studi Federico Caffè. Il libro tratta dello spettro del fallimento dell’euro e degli inganni della finanza: essendo l’Italia e parte dell’Europa sull’orlo del dissesto economico, “la moneta unica vacilla mentre gli speculatori si arricchiscono”. Affinché il sistema monetario possa ritornare ad essere “funzionale alla struttura produttiva dei Paesi e dei bisogni specifici della loro politica economica”, Amoroso auspica come centrale rimedio la sovranità monetaria: “la sovranità monetaria resta centrale per il controllo della politica economica” (p. 110). Questa idea di sovranità monetaria però, se non è spiegata a partire dall’individualità umana è, a mio parere, improduttiva perché è una maschera: la stessa maschera di sovranità che imperava prima dell’euro, cioè è un rimedio peggiore del male che si vuole curare, dato che l’avversione anti-io, anti-individuale, e quindi anti-cristiana nel senso di anti-umana, è la stessa che genera la crisi, poggiante in sostanza su anacronismo (abbiamo un sistema fiscale simile a quello dei tempi di Verre!). Già all’inizio del libro, Amoroso stesso vede nell’individualismo un nemico e vi si scaglia contro quando, parlando della degenerazione dell’homo sapiens in homo oeconomicus afferma che “questa specie umana, appropriatasi dei saperi messi a disposizione dall’umanità, ha ricreato il mondo a propria immagine e somiglianza”(p. 26): “[…] sostituendo l’individuo alla persona e mettendo l’uomo al centro di un delirio di onnipotenza che rischia di produrre effetti d’oscuramento della vita sulla Terra, simili a quelli prodotti dall’eruzione di Toba” (p. 27)! 

Eppure se non si rimuove il proprio giudizio critico si arriva ad avere per certo che solo in un modo potrebbero attuarsi oggi delle autentiche riforme: quando è l’io, cioè l’individualità, e non il gruppo bue democraticamente pilotato, ad operare.

L’io è spirito ed è immateriale. E qui casca l’asino, perché il materialismo imperante vorrebbe eliminarlo in nome del gruppo, del partito e, in ultima analisi, dello Stato, e quindi tutto ciò che produce è contro l’uomo, che è fatto di corpo, di anima e di spirito. Lo spirito, l’io, è massima potenza, e solo questo è funzionale alle riforme reali. Altrimenti non si può che cadere e ricadere nelle solite liturgie partitocratiche e chiesastiche di romana memoria poggianti sempre sul “divide et impera”.

Personalmente credo che quando la cosiddetta funzione religiosa (o la liturgia di qualsiasi tipo) incomincia ad aver luogo nella convivenza in ambito economico e nella vita quotidiana come servizio dell’io reso a se stesso in ogni altro uomo, solo allora si attua la sovranità monetaria richiesta dalla crisi mondiale dell’homo oeconomicus. Ogni altro modo per arrivarvi non può che essere deleterio, in quanto maschera di ciò che dovrebbe essere.

La critica della crisi di Amoroso è giusta in quanto mostra che l’istituzione dell’euro è una truffa però la sua soluzione fa ancora parte della truffa, dato che reputa negativo il passaggio dalla persona all’individuo. Persona significa maschera in latino. Quindi se la sovranità monetaria intesa da Amoroso è la nazionalizzazione delle banche si cade solo dalla padella dell’economia politica nella brace della politica economica… Morale: "Potrete ingannare tutti per un po’, potrete ingannare qualcuno per sempre, ma non potrete ingannare tutti per sempre" (Abramo Lincoln)

Vedi anche “Senza l’io non può esservi sovranità” (parte 1ª e parte 2ª).

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Blog di creativefreedom
  • Blog di creativefreedom
  • : Musicista, scrittore, studioso di ebraico e dell'opera omnia di Rudolf Steiner dal 1970 ca., in particolare de "La filosofia della Libertà" e "I punti essenziali della questione sociale" l'autore di questo blog si occupa prevalentemente della divulgazione dell'idea della triarticolazione sociale. http://digilander.libero.it/VNereo/
  • Contatti

Link